Seleziona una pagina

Il corpo è il tempio dell'anima e preservarne salute e bellezza è un dovere.

ORARI APERTURA
Lun - Ven 9:00 - 20:00
Sab - Dom Chiuso

SEDE DI ANCONA
Tel e Fax 071.203.046
Cell Segr. 349.542.80.22

SEDE DI JESI
Tel e Fax 0731.568.76
Cell Segr. 333.479.59.74

Home » SCLEROTERAPIA ANCONA – JESI

SCLEROTERAPIA ANCONA – JESI

La scleroterapia eseguita ad Ancona e a Jesi (AN) dalla Dott.ssa Patrizia Sacchi è una procedura medica usata per il trattamento di malformazioni dei vasi sanguigni. Le situazioni che più spesso la richiedono sono le vene varicose (o varici), le teleangectasie e le emorroidi.

CHE COS’E’?

Una seduta di scleroterapia consiste nell’iniettare, all’interno dei vasi malformati (siano essi vene, venule, arteriole o capillari), una dose di soluzione sclerosante capace di provocarne la chiusura e il collasso. Tale soluzione viene definita “soluzione sclerosante”. A collasso avvenuto, il flusso di sangue non s’interrompe, ma imbocca vie sanguigne alternative.

INDICAZIONI

La scleroterapia è una tecnica angiologica utilizzata per ridurre o eliminare gli inestetismi causati da varici e capillari. La scleroterapia rappresenta una soluzione adeguata a malformazioni vascolari e linfatiche, caratterizzate da:

  1. Dolore
  2. Gonfiore
  3. Bruciore
  4. Crampi notturni (quando sono interessate le gambe)

Fattori che possono predisporre lo sviluppo delle vene varicose:

  1. familiarità
  2. stitichezza, che ostacola il ritorno venoso verso l’alto
  3. stazione eretta prolungata
  4. eccessiva esposizione a fonti di calore
  5. sovrappeso
  6. terapie estro-progestiniche
  7. micro traumi
  8. età (tra i 30 e 50 anni)
  9. sesso (femminile prevalentemente)

ZONE DA TRATTARE

Nella maggior parte delle circostanze, la scleroterapia viene praticata per fini estetici. Ad esempio è un trattamento molto in uso per la risoluzione di inestetismi dovuti alle vene varicose, presenti sulle gambe, o alle teleangectasie.

COME SI EFFETTUA IL TRATTAMENTO

La scleroterapia è un trattamento medico che può essere effettuato a livello ambulatoriale e consiste nell’introduzione all’interno dei capillari, di sostanze sclerosanti, tramite iniezione con sottilissimi aghi. Tali farmaci hanno il compito di “irritare” la parete del capillare stesso, portando infine alla sclerotizzazione (collasso) delle pareti e scomparsa della struttura. Prima della procedura, sono richiesti un ecodoppler dei vasi venosi per una valutazione accurata del circolo venoso sia superficiale che profondo, un esame obiettivo e un’analisi accurata della storia clinica del paziente. Viene utilizzato un Transilluminatore per effettuare il trattamento, in modo da rendere più visibili i vasi più piccoli di difficile trattamento. L’apparecchiatura consiste in un generatore di luce fredda, trasportata mediante fibre ottiche all’interno di un cavo flessibile fino ad un particolare ricevitore posto all’estremità opposta del cavo. La frequenza della sedute varia da un intervallo di 7 giorni per i capillari e di 15 giorni per le vene di calibro maggiore con una durata di 15-20 minuti per seduta. Terminata la seduta di scleroterapia la paziente dovrà indossare una calza elastica nelle 48 ore successive alla seduta che rimuoverà solo alla notte.

PRECAUZIONI

È preferibile effettuare il trattamento nel periodo invernale in quanto la fase del post-trattamento prevede che il paziente indossi, come già riportato sopra, delle calze elastiche che ovviamente possono causare maggior fastidio se indossate nei mesi più caldi. La compressione localizzata consente non solo di ridurre l’eventuale dolore, ma anche di evitare la comparsa di ematomi o di indurimenti venosi eccessivi. E’ prevista la prescrizione di un integratore ed eventualmente di una crema specifica per limitare gli ematomi.

EFFETTI COLLATERALI ED EVENTUALI RISCHI

Questo trattamento non presenta effetti collaterali rilevabili, ma solo temporanei come:

  1. Lividi
  2. Aree di pelle arrossate e in rilievo
  3. Piccole irritazioni cutanee
  4. Macchie o righe scure sulla cute
  5. Pelle ricoperta di minuscoli vasi sanguigni di colore rosso vivo

Anche se meno frequentemente, la scleroterapia potrebbe determinare degli effetti avversi. Tali effetti avversi sono:

  1. processi di natura infiammatoria a livello del sito d’iniezione
  2. Coaguli di sangue
  3. Trombosi venosi profonda
  4. Sintomi dell’embolia polmonare
  5. Bolle d’aria nel sangue
  6. Reazioni allergiche alla reazione sclerosante
CONTROINDICAZIONI

La scleroterapia non può essere effettuata:

  1. in pazienti che presentano spiccate allergie a farmaci
  2. in pazienti reduci da una recente flebite o una trombosi venosa profonda
  3. in pazienti con diabete mellito scompensato, con malattie surrenali e con malattie renali
RISULTATI

I risultati ottenuti dalla Dott.ssa Patrizia Sacchi negli studi di Ancona e Jesi (AN) nel trattamento delle sclerosanti sono molto buoni. Per poter apprezzare i risultati della scleroterapia occorre attendere qualche settimana (nel caso in cui i vasi sanguigni trattati siano piccoli) oppure qualche mese (nel caso in cui i vasi sanguigni trattati siano grandi).

TRATTAMENTI COMBINATI/ASSOCIATI

L’utilizzo del laser nella scleroterapia va a completare il trattamento con la scleroterapia e migliora i risultati ottenuti con il metodo tradizionale.

 

Se vuoi saperne di più sulla SCLEROTERAPIA vieni a trovarci ad Ancona in via Villafranca, 4 (AN) – oppure a Jesi in via Roma, 67 presso gli studi della P.S Medical Center dove esercita la Dott.ssa Patrizia Sacchi. Oppure puoi contattare i numeri delle segreterie ad Ancona 071.20.30.46 oppure 349.5428022, Jesi 0731.56.876 oppure 333.47.95.974. Se preferisci è possibile contattarci direttamente tramite la pagina contatti compilando l’apposito presente.

PRODOTTI PER IL VISO

 

 

Prenderti cura della tua pelle con la linea viso della Dott.ssa Patrizia Sacchi.
 

GUARDA

PRODOTTI PER IL CORPO

 

 

Prenderti cura del tuo corpo con la linea della Dottoressa Patrizia Sacchi.
 

GUARDA

RICHIEDI INFORMAZIONI